“La nuova presidenza ha portato una grande ondata di entusiasmo”. Paolo Lancianese, responsabile scuola calcio dell’Asd Città di Cerveteri, è raggiunte dopo il risultato che sta avendo il settore giovanile. “Rispetto allo scorso anno abbiamo raddoppiato le iscrizioni dei ragazzi, abbiamo stilato un programma in grande che finora ci sta portando dei risultati anche superiori rispetto alle aspettative della vigilia”. Lancianese entra nel dettaglio. “Abbiamo 5 squadra nell’agonistica, mentre i numeri della scuola calcio dicono che abbiamo triplicato le iscrizioni. Abbiamo dovuto inserire nuovi innesti tra gli allenatori e questo la dice lunga su ciò che si vuole realizzare nella stagione 2018-19”. Poi un appello ai genitori. “Ricordo che per chi volesse può venire qui i lunedì e il giovedì dalle 17 alle 19 e portare il loro figlio per fargli fare una prova con i nostri allenatori e istruttori. Dal 2006 al 2013 c’è spazio per tutti.  Siamo contenti perché nonostante la Roma non abbia programmato nessuna affiliazione con le società, abbiamo comunque un rapporto collaborativo importante con loro e ciò viene attestato dalle amichevoli di lusso. Ringrazio davvero i nuovi proprietari del Città di Cerveteri che stanno fornendo tutti i mezzi per lavorare in serenità e in modo professionale”. Due parola naturalmente Paolo Lancianese le spende anche per Franco Del Bello, storico massaggiatore scomparso all’età di 74 anni. “Per noi è stata una grande perdita. Per la società per i calciatori, per le famiglie per tutto il calcio regionale. Franco era un punto di riferimento, una persona squisita e sempre disponibile. Rivolgiamo ancora una volta un grande abbraccio ai suoi cari”.

Grande ondata di entusiasmo nel settori giovanile. Parla Paolo Lancianese: “Abbiamo triplicato le iscrizioni della scuola calcio”

You May Also Like